Focus dei commercialisti sulla perizia e consulenza tecnica nel processo penale

“La perizia e la consulenza tecnica nel processo penale” è il titolo del documento, pubblicato dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, di approfondimento sulle modalità di nomina e sull’oggetto delle attività dei consulenti tecnici (CNDCEC – comunicato 16 aprile 2024) In ambito penale, la perizia deve essere definita come un mezzo di prova finalizzato ad integrare le conoscenze del Giudice con quelle di un esperto. A riguardo, scrivono i commercialisti, la perizia può essere disposta (su richiesta di parte, ovvero d’ufficio) dal Giudice (monocratico o collegiale…

Attribuzione redditi della s.a.s. indipendentemente dalla percezione

Il reddito delle società in accomandita semplice viene imputato ai soci accomandanti, proporzionalmente alla loro quota di partecipazione agli utili, indipendentemente dalla percezione (Giustizia tributaria I grado Udine – ordinanza 02 novembre 2023 n. 53) Nel caso di specie, la ricorrente, persona fisica e socia accomandante di una S.a.s., ha impugnato l’avviso di accertamento di maggiori imposte dirette notificatole dall’Agenzie delle entrate. Il maggior reddito accertato è stato prodotto, secondo l’avviso di accertamento, dalla società in accomand…

Turismo: scadenza della comunicazione delle operazioni in contanti

Il prossimo 22 aprile scade la presentazione della comunicazione dei corrispettivi relativi alle operazioni in contanti legate al turismo effettuate nell’anno 2023 Gli esercenti commercio al minuto e attività assimilate nonché le agenzie di viaggio e turismo presso i quali sono stati realizzati, in denaro contante, gli acquisti di beni e dai quali sono rese le prestazioni di servizi legate al turismo, che non effettuano la liquidazione mensile ai fini Iva, de…

Piano del Governo per il 2025: tra i progetti la riduzione delle aliquote Irpef e taglio del cuneo fiscale

Il 9 aprile 2024, è stato approvato il Documento di Economia e Finanza (DEF) in cui sono riportati gli obiettivi triennali di politica economica del Paese e le stime sull’andamento delle finanze pubbliche, dell’economia nazionale e le riforme che l’esecutivo intende portare avanti e attuare. Si chiarisce che nel DEF appena approvato manca la parte programmatica e le gli interventi che verranno definiti solo prossimamente, con la nuova Legge di Bilancio per il 2025. Tra…

ISA e concordato preventivo biennale

Con il provvedimento del 12 aprile 2024, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito le modalità per l’acquisizione degli ulteriori dati necessari per l’applicazione degli ISA relativi al periodo 2023 e per l’elaborazione della proposta del concordato preventivo biennale per gli anni 2024 e 2025. Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate stabilisce le modalità per l’acquisizione degli ulteriori dati, per le quali sono previste due procedure: con accesso puntuale; con accesso massivo. Nel primo caso il contribuente, o…

Chiarimenti sul trattamento fiscale per gli omaggi ai dipendenti

I benefit offerti dall’azienda con l’intento di promuovere la propria immagine costituiscono un arricchimento per i dipendenti se non sono previsti obblighi contrattuali specifici per il loro uso. Pertanto, se il loro valore supera il limite previsto dal Tuir, pari a 258,23 euro (articolo 51 comma 3, Dpr 917/1986) concorrono alla formazione del reddito imponibile Irpef. L’Agenzia delle Entrate specifica che l’articolo 51 al comma 1 stabilisce che il reddito di lavoro dipendente è costituito…

Direttiva case green: le novità

Gli Stati membri dell’Unione Europea hanno dato il via libera alla direttiva sulle case green. I ministri europei hanno approvato la direttiva: confermato l’accordo raggiunto con il Parlamento europeo a dicembre per rendere il parco immobiliare ad emissioni zero entro il 2050 ed eliminare gradualmente le caldaie a combustibili fossili entro il 2040. La direttiva sulle case green sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE ed entrerà in vigore 20 giorni dopo l’avvenuta pubblicazione e, successivamente,…

Contributi e agevolazioni per giovani e donne in agricoltura

Pubblicato in G.U. il nuovo decreto del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste che disciplina la concessione di nuovi incentivi dedicati all’auto-imprenditoria giovanile e femminile in agricoltura. Il provvedimento prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto e mutui agevolati a tasso zero per interventi volti al miglioramento delle infrastrutture, del rendimento e della sostenibilità globale dell’azienda. Si tratta nello specifico delle agevolazioni già previste dall’articolo 10, comma 1, del decreto legislativo n. 185/2000,…

Nuove misure per l’autoimprenditorialità giovanile e femminile in agricoltura

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 86 del 12 aprile 2024, il decreto 23 febbraio 2024 del Ministero dell’agricoltura, recante le nuove misure in favore dell’autoimprenditorialità giovanile e femminile in agricoltura e che abroga il precedente decreto del 20 luglio 2022     Al fine di favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità in agricoltura e del ricambio generazionale sono concessi mutui agevolati, a un tasso pari a zero, della durata massima di 10 anni comprensiva del periodo di preammortamento e di importo non superiore al 60% della spesa ammissibil…

Fisco: le regole per gli ulteriori dati ISA

Individuate le modalità per l’acquisizione degli ulteriori dati necessari ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2023 e della elaborazione della proposta di concordato preventivo biennale per i periodi d’imposta 2024 e 2025 (AdE – provvedimento 12 aprile 2024, n. 192000) Ai fini della determinazione del punteggio di affidabilità relativo agli indici sintetici di affidabilità fiscale e della elaborazione della proposta di concordato preventivo biennale per i periodi d’imposta 2024 e 2025 per i contribuenti tenuti all’applicazione degli indici stessi, sono necessari…