Per il bonus export digitale plus domande entro il 12.04

Dead line al 12.04.2024 per chi intende accedere al bonus “Export Digitale Plus”, ossia l’incentivo che sostiene le microimprese manifatturiere nelle attività di internazionalizzazione. Il contributo verrà concesso tenuto conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande di agevolazione e nei limiti delle risorse finanziarie previste. L’incentivo è gestito da Invitalia e promosso dal Ministero degli […]

The post Per il bonus export digitale plus domande entro il 12.04 appeared first on Centro Studi Castelli.

Dead line al 12.04.2024 per chi intende accedere al bonus “Export Digitale Plus”, ossia l’incentivo che sostiene le microimprese manifatturiere nelle attività di internazionalizzazione. Il contributo verrà concesso tenuto conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande di agevolazione e nei limiti delle risorse finanziarie previste. L’incentivo è gestito da Invitalia e promosso dal Ministero degli Affari Esteri con l’Agenzia ICE. Con tale beneficio si intende sviluppare l’attività di esportazione e internazionalizzazione delle MPI manifatturiere l’impiego delle soluzioni digitali e consulenziali per l’export disponibili sul mercato.
Soggetti interessati – In generale, possono beneficiare dell’agevolazione le micro e piccole imprese manifatturiere con sede in Italia, anche aggregate in reti o consorzi. Si tratta delle MPI che, sia alla data di presentazione della domanda che alla data di erogazione del contributo, devono:
avere meno di 50 dipendenti e fatturato annuo o totale di bilancio non superiore a 10 milioni di euro;
avere avviato, da almeno un anno, la fatturazione di prodotti commerciali;
avere sede legale o sede operativa e stabilimento produttivo in Italia;
operare nel settore manifatturiero, codice ATECO primario: C;
essere in stato di attività e risultare iscritte al Registro delle Imprese;
non trovarsi in stato di liquidazione volontaria o giudiziale né soggetti ad una procedura di concordato preventivo o altra procedura concorsuale con finalità liquidatorie dell’attività;