Non solo Superbonus


L’articolato pacchetto delle detrazioni fiscali per la casa viaggia su due diversi binari. Da una parte le opportunità che scadono il 31.12.2020, per queste il conto alla rovescia è già iniziato, dall’altra quelle che sono valide ancora il prossimo anno. Qui le riepiloghiamo e sintetizziamo.

Bonus ristrutturazioni
Il bonus ristrutturazioni 2020 riguarda le detrazioni Irpef applicate con un’aliquota pari al 50% su un massimo di spesa pari a € 96.000,00, queste detrazioni hanno una durata di 10 anni e spettano ai contribuenti che effettuano lavori di restauro, risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia.

Bonus mobili 2020
L’agevolazione spetta solo a chi ha eseguito interventi di ristrutturazione effettuati prima dell’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. Anche in questo caso come per i lavori di ristrutturazione la percentuale da detrarre è del 50% ma stavolta, è relativa ad un massimo di spesa di € 10.000,00.

Ecobonus 2020-2021
Questa opportunità prevede una detrazione del 65% o 50% per chi effettua interventi di risparmio energetico, per un massimo di spesa pari a € 100.000,00 da suddividere sempre in 10 anni. La detrazione era già stata prorogata fino al 2021 per gli interventi di riqualificazione energetica che riguardano le parti comuni degli edifici condominiali.

Bonus verde 2020
È la detrazione pari al 36% per la riqualificazione urbana da parte di privati e condomini per terrazzi, balconi e giardini e per chi finanzia lavori per il verde pubblico.

Sismabonus 2021
Già presente fino al 2021 la detrazione incentiva (con aliquote che variano dal 70% al 85%) i lavori di messa in sicurezza e di consolidamento strutturale degli edifici esistenti che garantiscano un miglioramento di almeno una classe di rischio sismico.

Bonus facciate
È relativo alla detrazione del 90% delle spese sostenute per il recupero delle facciate esterne degli edifici esistenti ubicati in zona A (centri storici) e zona B (totalmente o parzialmente edificata) così come definiti ai sensi del D.M. 1444/68. Da questo bonus sono escluse le case isolate di campagna. Ricordiamo che, attualmente, la misura del bonus facciate è prevista fino a fine 2020, ma si fa sempre più probabile la sua proroga fino al 2021.

Superbonus 110%
Il Decreto Rilancio ha stabilito le regole per ottenere la detrazione fiscale del 110%, spalmata in 5 anni, delle spese sostenute per lavori di ristrutturazione effettuati tra il 1.07.2020 e il 31.12.2021. Il superbonus viene esteso fino al 30.06.2022 solo per gli interventi di efficienza energetica per le case di edilizia popolare.

L’articolato pacchetto delle detrazioni fiscali per la casa viaggia su due diversi binari. Da una parte le opportunità che scadono il 31.12.2020, per queste il conto alla rovescia è già iniziato, dall’altra quelle che sono valide ancora il prossimo anno. Qui le riepiloghiamo e sintetizziamo.
Bonus ristrutturazioniIl bonus ristrutturazioni 2020 riguarda le detrazioni Irpef applicate con un’aliquota pari al 50% su un massimo di spesa pari a € 96.000,00, queste detrazioni hanno una durata di 10 anni e spettano ai contribuenti che effettuano lavori di restauro, risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia.Bonus mobili 2020
L’agevolazione spetta solo a chi ha eseguito interventi di ristrutturazione effettuati prima dell’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. Anche in questo caso come per i lavori di ristrutturazione la percentuale da detrarre è del 50% ma stavolta, è relativa ad un massimo di spesa di € 10.000,00.Ecobonus 2020-2021
Questa opportunità prevede una detrazione del 65% o 50% per chi effettua interventi di risparmio energetico, per un massimo di spesa pari a € 100.000,00 da suddividere sempre in 10 anni. La detrazione era già stata prorogata fino al 2021 per gli interventi di riqualificazione energetica che riguardano le parti comuni degli edifici condominiali.Bonus verde 2020
È la detrazione pari al 36% per la riqualificazione urbana da parte di privati e condomini per terrazzi, balconi e giardini e per chi finanzia lavori per il verde pubblico.Sismabonus 2021
Già presente fino al 2021 la detrazione incentiva (con aliquote che variano dal 70% al 85%) i lavori di messa in sicurezza e di consolidamento strutturale degli edifici esistenti che garantiscano un miglioramento di almeno una classe di rischio sismico.Bonus facciate
È relativo alla detrazione del 90% delle spese sostenute per il recupero delle facciate esterne degli edifici esistenti ubicati in zona A (centri storici) e zona B (totalmente o parzialmente edificata) così come definiti ai sensi del D.M. 1444/68. Da questo bonus sono escluse le case isolate di campagna. Ricordiamo che, attualmente, la misura del bonus facciate è prevista fino a fine 2020, ma si fa sempre più probabile la sua proroga fino al 2021.Superbonus 110%
Il Decreto Rilancio ha stabilito le regole per ottenere la detrazione fiscale del 110%, spalmata in 5 anni, delle spese sostenute per lavori di ristrutturazione effettuati tra il 1.07.2020 e il 31.12.2021. Il superbonus viene esteso fino al 30.06.2022 solo per gli interventi di efficienza energetica per le case di edilizia popolare.