Le agevolazioni dell’assegno temporaneo e del bonus nido


In attesa dell’assegno unico e universale dal 2022, che porterà a riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico, ecco alcune misure per sostenere la genitorialità e favorire la natalità.
L'assegno temporaneo consiste nel riconoscimento di un importo che varia in funzione del numero di figli minorenni e in misura decrescente all'aumentare dell'ISEE: da un massimo di 167,50 euro per ciascun figlio (o 217,80 euro per nuclei con almeno 3 figli), maggiorati di 50 euro per ciascun figlio minore con disabilità, a un minimo di 30 euro (40 euro per nuclei con almeno 3 figli) con ISEE fino a 50.000. L'assegno ha cadenza mensile ed è accreditato sul conto corrente indicato dal genitore richiedente (o mediante bonifico sul conto postale o carta di pagamento con Iban o libretto postale).
Questi i requisiti:

  • ISEE in corso di validità non superiore a 50.000 euro;
  • essere cittadino italiano o UE o un suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o essere cittadino di uno Stato non appartenente all'Unione Europea in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
  • essere soggetto al pagamento dell'imposta sul reddito in Italia;
  • essere residente e domiciliato in Italia con i figli a carico fino al compimento del 18° anno d'età;
  • essere residente in Italia da almeno 2 anni, anche non continuativi titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale.

Si può presentare domanda dal 1.07.2021 e fino al 31.12.2021 (in attesa dell'assegno unico universale dal 2022). Chi percepisce il reddito di cittadinanza non deve presentare domanda: la quota spettante di assegno sarà corrisposta automaticamente dall'Inps sulla carta di pagamento RdC, essendo assegno temporaneo e reddito di cittadinanza compatibili (come disposto dalle istruzioni sul sito dell'Inps).
Se la domanda è presentata entro il 30.09.2021 vi sarà la corresponsione delle mensilità arretrate di luglio-agosto, oltre al mese di settembre; la domanda presentata dopo il 30.09.2021 comporterà la fruizione dell'assegno a partire dalla mensilità di presentazione.
Non è necessario allegare il modello ISEE alla domanda e occorre compilare una scheda per ogni minore presente nel nucleo familiare.
L'assegno non concorre alla formazione del reddito ed è compatibile, oltre che con il reddito di cittadinanza, anche con le misure assistenziali a sostegno della famiglia, quali il bonus Nido, l'assegno di natalità, il premio alla nascita, le detrazioni fiscali di cui all'art.12 Tuir, il bonus mamma domani, ecc.
Dal 2022, come osservato, tali misure saranno inglobate dall'assegno unico universale.

Per quanto riguarda il bonus nido, è possibile richiederlo fino al prossimo 31.12.2021 presentando domanda telematica:

  • via web, con il PIN dispositivo o SPID livello 2 (o più) o CIE o CNS;
  • tramite gli enti di patronato.

Non oltre il 1.04.2022 dovranno essere allegate le ricevute dei pagamenti delle rette. L'erogazione del bonus avverrà solo dopo l'invio degli allegati.
Trattasi di un contributo che è erogato a sostegno del pagamento delle rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati o per l'assistenza domiciliare in caso di gravi patologie croniche.
A differenza dell'assegno temporaneo che ha un tetto ISEE di 50.000 euro, il bonus nido prevede solo che con un ISEE Minorenni sopra i 40.000 euro (o se non si presenta un ISEE Minorenni) spetta l'importo annuo più basso, ossia 1.500 euro. Con un ISEE Minorenni fino a 25.000 euro, invece, il bonus spettante annuo è 3.000 euro; sopra i 25.000 euro e fino a 40.000 euro, l'importo è di 2.500 euro.
La domanda deve essere presentata dal genitore che sostiene il pagamento della retta del nido.

Continua a leggere: attiva 3 notizie gratuite, le riceverai via e-mail


Oppure Abbonati e ricevi tutte le notizie di Ratio QuotidianoAbbonati