Firma la petizione contro il taglio dei fondi per l’assistenza fiscale

#SenzaCaf niente Red, niente 730, niente Isee, niente Unico

Il taglio di 100 milioni di euro previsto dal Disegno di Legge di Stabilità mette a rischio la sopravvivenza dei Caf. Quasi la metà dei contribuenti italiani rimarrebbe senza assistenza fiscale. Ne soffrirebbero soprattutto i ceti più deboli e le persone anziane.

Pensiamo ad esempio a cosa accadrebbe se non fosse più possibile rivolgersi ai Caf per compilare il modello Isee. Si tratta di un documento necessario per godere delle prestazioni sociali agevolate per servizi essenziali. Tra queste l’assegno di maternità, gli asili nido, sconti sulle bollette di luce e gas e tasse universitarie.

Per non parlare del supporto, oggi indispensabile, per chi deve presentare la dichiarazione dei redditi (modello 730) o modificare il precompilato fornito dallo Stato.

Con la petizione pubblicata su change.org chiediamo ai Parlamentari della Repubblica Italiana di cancellare il comma 3 dell’articolo 33 del DDL Stabilità che prevede la riduzione dei fondi per i servizi di assistenza fiscale.

Per firmare la petizione clicca qui

La campagna #SenzaCaf è attiva anche sui social media, sostenuta dai profili Facebook e Twitter della Consulta dei Caf.

Il CAF TFdC