Dichiarazione Iva 2021 in relazione allo Statuto del contribuente


Il modello sembra dimenticare l’obbligo della fattura elettronica e continua a richiedere dati che il contribuente ha già fornito tramite SdI o esterometro. Casi eclatanti nei quadri VJ, VQ e VT.
Lo Statuto del contribuente (L. 27.07.2000, n. 212 e s.m.i.) prevede che “al contribuente non possono, in ogni caso, essere richiesti documenti e informazioni già in possesso dell'Amministrazione Finanziaria”. Con l'introduzione della fattura elettronica, delle liquidazioni periodiche, del modello INTRA e dell'esterometro, l'art. 6 deve essere applicato per convergere alla tanto reclamata semplificazione degli adempimenti fiscali. Tale principio risulta invece disatteso: il caso più lampante e attuale è quello della dichiarazione Iva. Quest'ultima è strettamente collegata al processo di fatturazione, quindi, avrebbe dovuto subire un'ampia rivisitazione, proprio alla luce dell'immediatezza dei dati che l'Agenzia delle Entrate ha a disposizione quasi in tempo reale.
Lo sforzo sostenuto dai contribuenti e dai consulenti, sia in termini economici che di “alfabetizzazione digitale”, a 2 anni dall'introduzione dell'obbligo della fattura elettronica, sembra quasi del tutto inutile se si considerano i quadri obbligatori ancora presenti nella dichiarazione Iva: i quadri VJ, VQ e VT. Auspicabile sarebbe un lavoro di “restyling” dell'intera dichiarazione tale da renderla meno ridondante.
Nello specifico, il quadro VT fu istituito per indicare l'ammontare delle operazioni imponibili effettuate nei confronti dei consumatori finali o dei soggetti titolari di partita Iva. Tale dato oggi è chiaramente desumibile dalla fattura elettronica a seguito dell'inclusione nel tracciato della partita Iva e del codice fiscale, oltre che dall'applicativo “Fatture e corrispettivi”, che nell'area “le tue fatture” permette di consultare “(…) le fatture elettroniche relative ai tuoi acquisti in qualità di consumatore finale”. Ergo, come statuito dallo Statuto del contribuente, perché l'Agenzia delle Entrate non elimina tale quadro?
Stessa considerazione vale per il quadro VJ che è riservato all'indicazione di particolari tipologie di operazioni (reverse charge in primis) per le quali l'imposta è dovuta dal cessionario o da soggetti operanti in particolari settori di attività. L'evoluzione del nuovo tracciato XML delle fatture elettroniche a partire dal 2021 fornisce all'Agenzia delle Entrate informazioni in tempo reale per tali fattispecie di operazioni: basti pensare all'inserimento di nuovi codici “natura operazione” che da 7 diventano 21, comprendendo i nuovi sottocodici N6 per l'inversione contabile. Resterebbero escluse da tale logica le fatture per le operazioni con l'estero che non sempre, o non completamente, transitano per il Sistema di Interscambio, ma che sono oggetto di altro adempimento che è l'“esterometro”, oltre ai modelli INTRA. Tra l'altro dal 1.01.2022 è previsto il nuovo obbligo (art. 1, c. 1103 L. 30.12.2020, n. 178) di trasmettere allo SdI nel formato XML, i dati relativi alle cessioni e prestazioni effettuate verso e da soggetti non stabiliti ai fini Iva in Italia. Continua l'Amministrazione Finanziaria a imporre nuovi obblighi fiscali e digitali.
In ultimo, anche il quadro VQ potrebbe essere migliorato prevedendo la possibilità di inserire i versamenti spontanei, così da consentire l'utilizzo del “credito potenziale” che si valorizza con la nuova formulazione del quadro VL, a seguito di omessi versamenti periodici.
Può non sembrare vero ma, alle volte, basta un solo rigo in più per evitare la compilazione di interi quadri che riepilogano informazioni già in possesso o facilmente desumibili dall'Agenzia delle Entrate.
A cura della Commissione semplificazione adempimenti fiscali UNGDCEC
Martina Landolfa, Guido Spiniello e Andrea Malmusi

RATIO – CENTRO STUDI CASTELLI S.r.l.Via F. Bonfiglio 33 – 46042 Castel Goffredo (MN)Codice fiscale e Partita Iva: 01392340202Registro Imprese di Mantova n. 01392340202Capitale sociale € 10.400 i.v.


Lunedì-Venerdìore 9:00/13:00 – 14:30/17:00