Decreto Miur n. 288 del 29/04/2016

Attraverso il decreto del MIUR n. 288 del 29 aprile scorso viene stabilito il limite massimo di detraibilità delle tasse e dei contributi relativi all’iscrizione alle università non statali.

Il succitato documento fissa gli importi massimi detraibili per l’anno 2015 della spesa (tasse e contributi) di iscrizione per la frequenza dei corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico per le università non statali.

I limiti di spesa sono individuati in apposita tabella all’interno della quale vengono suddivisi in base all’area disciplinare (medica, sanitaria, scientifico-tecnologica, umanistico-sociale) ed in base alla sede territoriale (Nord, Centro, Sud e Isole).

I principi generali rimangono invariati:

  1. non sono prese in considerazione eventuali riduzioni della contribuzione determinata dalle differenti condizioni economiche degli studenti;
  2. le detrazioni fruibili dagli studenti delle università non statali sono sempre da comparare a quelle spettanti agli studenti degli atenei statali aventi sede nella medesima zona geografica;
  3. è obbligatorio acquisire idonea documentazione cartacea comprovante l’effettivo sostenimento della spesa da ricondurre, nel caso in cui ecceda, all’importo massimo previsto dal decreto.

Si raccomanda l’attenta lettura del decreto disponibile cliccando: Decreto Miur

Il CAF TFdC