Sistemi di videosorveglianza e credito d’imposta

L’Agenzia delle entrate, con il Provvedimento del 30/03/2017 protocollo n. 62015, ha definito la quota percentuale del credito d’imposta per l’installazione dei sistemi di videosorveglianza, spettante ai soggetti che hanno validamente presentato l’istanza, nonché le modalità di utilizzo dello stesso. Con la Risoluzione n. 42 del 30/03/2017 l’Ade ha inoltre istituito il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del suddetto credito d’imposta. Di seguito si riportano i link per la visualizzazione del…

Ade: Risoluzione 38/E 2017

L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 38/E del 28/03/2017 fornisce importanti indicazioni sul regime fiscale del reddito di lavoro dipendente prodotto da soggetti frontalieri che svolgono la prestazione lavorativa in Svizzera. Il quadro normativo di riferimento precisa, tra le altre, che la qualificazione di “frontaliero” svizzero sia da riconoscersi ai lavoratori che sono residenti in un Comune il cui territorio sia compreso, in tutto o in parte, nella fascia di 20 Km dal confine…

Ade: Risoluzione 36/E 2017

L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 36/E del 20/03/2017 chiarisce come applicare il ravvedimento operoso (art. 13 del D.Lgs. n. 472/1997) nel caso in cui alla compensazione tra crediti ed imposte non sia seguita nei termini la presentazione della delega F24 con saldo pari a zero. La risoluzione individua analiticamente gli importi da corrispondere a seconda che la violazione venga sanata entro o oltre 90 giorni. Di seguito si riportano i link per la…

Aggiornamento vademecum faq ISEE

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con l’Inps ha aggiornato la dispensa relativa alla DSU sulla base dei nuovi quesiti posti dalla Consulta CAF. Il vademecum si propone di analizzare operativamente quanto introdotto dal DPCM 05 dicembre 2013 n. 159 (GU n.19 del 24 gennaio 2014). Per la consultazione del documento aggiornato, del quale si raccomanda l’attenta lettura, cliccare su: FAQ ISEE AGGIORNATE Il CAF TFdC

730/2017 precompilato e spese veterinarie

L’Agenzia delle Entrate con uno specifico comunicato stampa, nel confermare l’ingresso delle spese veterinarie all’interno della dichiarazione precompilata 2017 e traendo spunto dalla Risoluzione 24/E, ribadisce che ai fini della detrazione non è necessario conservare la prescrizione medica essendo sufficiente lo scontrino “parlante”. La citata Risoluzione si sofferma inoltre sulle condizioni e sulle spese che possono dar diritto alla detrazione. Di seguito si riportano i link per la visualizzazione della risoluzione e del comunicato stampa…